MIBAC - Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici Lombardia

Archeologia e Comunità: una stratigrafia di relazioni

Palazzo Litta, Corso Magenta, 24 e Università IULM, Via Carlo Bo, 1 - Segretariato Regionale MiBACT per la Lombardia e Università IULM di Milano con il sostegno della Regione Lombardia

Dicembre, 2017 - Convegno

Archeologia e Comunità_Programma_20dic2017

Milano, 20 dicembre 2017
Palazzo Litta – corso Magenta, 24 dalle 9 alle 12,30
Università IULM – Via Carlo Bo, 1 dalle 14,30 alle 18.00

I beni archeologici sono un patrimonio comune: raccontano la storia da cui veniamo e ci ricordano chi siamo. Spesso, però, conosciamo poco anche quelli più vicini a noi, nonostante il costante e meritorio impegno di istituzioni, studiosi e volontari che si occupano di divulgarli, valorizzarli e renderli accessibili. Come fare, quindi, per avvicinare i siti archeologici ai cittadini e alle comunità del territorio? Come comunicare questo patrimonio?

Saranno questi i temi che verranno affrontati mercoledì 20 dicembre nel convegno Archeologia e Comunità. Una stratigrafia di relazioni, il primo incontro sull’Archeologia pubblica in Lombardia: un appuntamento a cui parteciperanno archeologi, rappresentanti delle istituzioni e altri attori coinvolti nella gestione dei beni, organizzata dal Laboratorio di Archeologia Archeoframe dell’Università IULM di Milano, con la collaborazione del Segretariato Regionale del Ministero dei Beni Culturali (MiBACT) per la Lombardia e con il sostegno di Regione Lombardia.

La giornata di studi sarà articolata in due sessioni: la prima, aperta al pubblico, si svolgerà al mattino a Palazzo Litta, sede del Segretariato Regionale del MiBACT, dove porteranno i loro indirizzi di saluto Cristina Cappellini, Assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, e Mario Negri, Rettore dell’Università IULM.

I lavori saranno introdotti da Monica Abbiati, Responsabile dell’Unità Operativa Valorizzazione di siti UNESCO, patrimonio archeologico e itinerari turistico culturali di Regione Lombardia, e dal Professor Luca Peyronel, responsabile del Laboratorio Archeoframe dell’Università IULM, che illustreranno gli obiettivi e i risultati del progetto “Le vie della valorizzazione in Lombardia. Percorsi e sperimentazioni per la diffusione dell’archeologia pubblica nei siti lombardi”, di cui il convegno è il punto di arrivo.

Seguiranno quattro interventi tematici, dedicati ad altrettanti aspetti del rapporto dell’archeologia con i cittadini e le comunità e che saranno affrontati da Chiara Bonacchi (University College di Londra), Marco Edoardo Minoja (Segretario Regionale MiBACT per la Lombardia), Stefano Campana (Università degli Studi di Siena) e Luigi Malnati (Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara).

Gli stessi argomenti saranno affrontati più in dettaglio sul panorama lombardo nei tavoli della sessione pomeridiana, che si svolgerà a partire dalle 14.30 all’Università IULM: quattro panel paralleli che metteranno a confronto professionisti del settore della gestione e valorizzazione dei beni archeologici.

Il convegno è il punto di arrivo del progetto “Le vie della valorizzazione in Lombardia”, portato avanti negli ultimi mesi da Archeoframe - in collaborazione con il Segretariato Regionale MiBACT e con Regione Lombardia - con lo scopo di produrre un elenco accessibile ai cittadini delle aree in cui sono stati sviluppati progetti di archeologia pubblica, e di individuare quali sono le buone pratiche di valorizzazione messe in atto dalle istituzioni che sono responsabili della gestione dei beni archeologici.

archeologiapubblica.lombardia@gmail.com

www.youtube.com/watch?v=3k6SrrDeP18