MIBAC - Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici Lombardia

Cortili Aperti a Milano - XXVI edizione | Via Cappuccio e dintorni

Palazzo Litta

19 maggio, 2019 - Apertura straordinaria

Palazzo Litta Cortile d'Onore foto Basilico
Il Gruppo Giovani ADSI – Sezione Lombardia apre al pubblico le porte dei più segreti cortili di Milano.

Domenica 19 maggio 2019 torna l’appuntamento di primavera con Cortili Aperti, XXVI edizione dell’iniziativa promossa dall’Associazione Dimore Storiche Italiane nell’ambito della IX Giornata Nazionale ADSI con l’obiettivo di diffondere al pubblico la conoscenza delle Dimore Storiche e una maggiore consapevolezza della rilevanza degli edifici privati di interesse storico-artistico e architettonico all’interno del panorama dei beni culturali italiani.

In questa edizione il Gruppo Giovani ADSI – Sezione Lombardia apre al pubblico le porte dei cortili, normalmente non accessibili, di alcune tra le più belle dimore storiche del cuore di Milano, in Via Cappuccio e dintorni

Il Segretariato regionale MiBAC per la Lombardia è lieto di ospitare ancora una volta la manifestazione nel Cortile d'Onore di Palazzo Litta, sede istituzionale del Ministero, rinnovando la magnifica esperienza dell'edizione del 2015.

Con il Patrocinio della Regione Lombardia e del Comune di Milano, grazie alla disponibilità dei proprietari e al lavoro dei giovani volontari di ADSI Lombardia, dalle ore 10.00 alle ore 18.00 con ultimo ingresso alle ore 17.30, si potranno visitare i cortili dei seguenti palazzi:

Casa Radice Fossati – Via Cappuccio, 13
Cortile di via Carducci - via Carducci 38
Cortile di via Puccini – via Puccini 1
Museo archeologico – Corso Magenta, 15
Palazzo Arese Litta, cortile d’onore - Corso Magenta, 24
Palazzo Arese Litta, cortile dell’orologio - Corso Magenta, 24
Palazzo Borromeo – Piazza Borromeo, 12
Palazzo Fagnani Ronzoni – Via Santa M. Fulcorina, 20
Palazzo Lurani Cernuschi – Via Cappuccio, 13
Resti romani del Palazzo Imperiale di Massimiano – Via Brisa

L’accesso ai cortili sarà libero e gratuito. In ogni cortile saranno presenti i giovani volontari ADSI a disposizione dei visitatori per l’intera giornata. Un infopoint sarà attivo tutto il giorno nel Cortile d’Onore di Palazzo Arese Litta, Corso Magenta 24.
Anche quest’anno con una piccola donazione sarà possibile ottenere una guida illustrativa ai cortili visitabili. Il ricavato sarà devoluto al restauro di un’opera d’arte di pubblica fruibilità. Il ricavato delle edizioni 2017 e 2018 è stato destinato al restauro di due specchiere con cornice lignea intagliata e dorata, presenti nel salone degli specchi di Palazzo Arese Litta.

ATTIVITÀ NEI CORTILI

Concerti degli allievi della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado – Fondazione Milano
Come ogni anno la scoperta delle bellezze segrete di Milano sarà accompagnata da piacevoli momenti musicali grazie alla collaborazione con Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, i cui allievi si esibiranno lungo tutto l’arco della giornata nel Cortile d’Onore di Palazzo Arese Litta – Corso Magenta, 24.

Visite guidate a cura di MilanoGuida
Per tutti coloro che desiderano approfondire la storia dei luoghi e dei palazzi aperti in occasione della manifestazione sono in programma speciali visite guidate curate da MilanoGuida. I tour partiranno ogni mezz’ora dall’infopoint di Palazzo Arese Litta in Corso Magenta 24 ed avranno una durata di circa 90 minuti. Per partecipare è necessaria la prenotazione, online tramite il sito www.milanoguida.com/cortili-aperti-2019 o direttamente presso l’info point.
Le visite guidate partiranno ai seguenti orari: 10.00 – 10.30 – 11.00 – 11.30 – 12.00 – 12.30 – 13.00 – 13.30 – 14.00 – 14.30 – 15.00 – 15.30 – 16.00 – 16.30.
E’ necessario presentarsi con 15 minuti di anticipo al banco di MilanoGuida presente all’infopoint. I posti sono limitati e le visite sono prenotabili fino ad esaurimento posti. La quota di partecipazione alla visita guidata è di 14 € per gli adulti e gratuita per gli under 18. La quota comprende: visita guidata di 90 minuti condotta da una guida laureata in storia dell’arte e regolarmente abilitata alla professione, sistema di microfonaggio per una migliore fruizione della visita, tessera e bollino Milanoguida che permettono di ottenere una visita guidata gratuita.

Esposizione di auto storiche grazie al Club Milanese Autoveicoli d’Epoca
Grazie alla consueta collaborazione con il CMAE - Club Milanese Automotoveicoli d’Epoca – i visitatori potranno ammirare le preziose auto d’epoca in mostra in Casa Radice Fossati, nel cortile di via Puccini 1 e nel cortile di via Carducci 38.

Illustrazioni di Riccardo Paternò Castello
All’interno dei cortili sarà possibile ammirare le illustrazioni di Riccardo Paternò Castello, realizzate in esclusiva per ADSI. Le illustrazioni ritraggono alcune delle più belle vedute di facciate, cortili, giardini e androni dei palazzi aperti in occasione della manifestazione.
Riccardo Paternò Castello nasce a Catania nel 1980, svolge i suoi studi tra le accademie di Roma, Firenze, e Milano, dove si laurea in pittura presso l'Accademia di Brera. Ha esposto in oltre trenta mostre, tra personali e collettive, in Italia, Belgio, Francia, Inghilterra, Russia e Giappone. Per maggiori informazioni: https://r-paternocastello.com

Dalla prima edizione del 1994, “Cortili Aperti” ha interessato vari quartieri del centro cittadino; in particolare, negli ultimi anni, le zone di via Borgonuovo (2014), Via Cappuccio (2015), piazza Sant'Alessandro (2016), via Manzoni (2017), corso Venezia (2018). Nel corso degli anni l’iniziativa ha permesso all’Associazione di raccogliere contributi significativi, devoluti al restauro di importanti opere d’arte pubblicamente fruibili quali l’altare e la pala d’altare della Chiesa di Santa Maria al Castello, i quattro dipinti raffiguranti i Dottori della Legge all’interno della Chiesa di Santa Maria della Passione, due pregevoli tele del Museo del Risorgimento e 98 tavolette lignee cinquecentesche conservate al museo Poldi Pezzoli. Nel 2009, il ricavato delle offerte raccolte per le guide illustrative ha permesso il restauro dell’opera lirica “Ero e Leandro” di Giovanni Bottesini, un’opera non più rappresentata dall'Ottocento e oggi interamente recuperata, messa in scena al teatro San Domenico di Crema nel settembre 2009. Nel 2013, con il ricavato dei contributi raccolti si è finanziato il restauro di due tavolette lignee di Bernardo Zenale, custodite nella “camera rossa” del Museo Bagatti Valsecchi. Con i ricavati delle edizioni del 2014 e 2015 si è finanziato il progetto “Invito a Palazzo”, ovvero sei pièce teatrali in costume tenute a Palazzo Litta per EXPO.

Contatti:
Gruppo Giovani ADSI - Sezione Lombardia
giovani.lombardia@adsi.it | 02 76318634
http://www.adsi.it/adsi-lombardia/

Segretariato regionale MiBAC per la Lombardia 
sr-lom.comunicazione@beniculturali.it | 02 80294217 (lun-ven 9-17)